22 Aprile 2014: il giorno della Terra!

Un nuovo anno, un nuovo Giorno della Terra: 24 ore in cui il nostro pensiero si rivolge al pianeta e all’ambiente che ci circonda.

Giunta ormai alla 44esima edizione, la Giornata della Terra (Earth Day) nasce il 22 aprile 1970 dall’idea del Senatore del Wisconsin Gaylord Nelson, per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali. Da movimento universitario dell’America “NO WAR”, nel tempo la manifestazione è divenuta un avvenimento educativo ed informativo sulle problematiche ambientali di tutto il mondo. E su decisione delle Nazioni Unite, quest’anno ci si concentra su una delle maggiori sfide ambientali dei giorni nostri: le Green City.

E’ strano parlare di allarme agricolo scrivendo da una microgrid immersa nel verde, ma stupiscono oggi i numeri espressi dalla Coldiretti. Ogni giorno nel nostro territorio nazionale vengono meno 288 ettari di terra agricola (pari circa a 400 campi da calcio ), con il risultato che in Italia oltre 5 milioni di cittadini si trovano  in zone esposte al pericolo di frane e alluvioni (pari al 9,8% dell’intero territorio nazionale).

Al primo pensiero su come fare per poter arginare questo problema, l’ente risponde che la risposta è in ognuno di noi e nei gesti che compiamo,  incentivando e promuovendo l’agricoltura con acquisti di prodotti stagionali e possibilmente a km0. Ne portano l’esempio i numerosi farmers’ market che si stanno diffondendo nel territorio italiano e le loro azioni di sensibilizzazione: corsi, libri e materiale informativo di vario genere sono sempre più a disposizione di imprese e privati per poter conoscere meglio ciò che ci dona il mondo in cui viviamo!

Tornando al main topic della manifestazione mondiale e in anteprima alle tematiche affrontate  nel nostro prossimo evento 2KM, le green cities stanno dimostrando diverse applicazioni in ambito nazionale e mondiale, ma hanno un forte denominatore comune: il grande impegno da parte di enti pubblici ed imprese private; e se parlare del nostro caso risulterebbe troppo autoreferenziale, ecco qui alcuni casi ed esempi interessati: Un-habitat, e-moving, Repower, Enel.

Felice Giornata della Terra a tutti noi!

Speak up! Let us know what you think.

Spam Protection by WP-SpamFree