L’audit e la diagnosi energetica

Diagnosi energetica

Entro il 5 dicembre 2015 le grandi e le piccole/medie imprese energivore devono effettuare un audit energetico su tutti gli stabilimenti presenti in Italia, come da Decreto Legislativo 102 del 4 luglio 2014.

L’audit può essere svolto da:
- società di servizi energetici (Esco)
- esperti in gestione dell’energia (Ege)
- auditor energetici

L’audit energetico non deve essere percepito solo come un obbligo normativo; esso, infatti, può portare a numerosi vantaggi: riduzione degli sprechi e aumento dell’efficienza, consapevolezza sul profilo di consumo, ottimizzazione del processo e, in definitiva, risparmio economico. Altri vantaggi che non devono essere sottovalutati sono quelli relativi alla valorizzazione del brand ed alla riduzione dell’impatto ambientale e delle riduzioni delle emissioni di CO2.


(Fonte immagine: www.rinnovabili.it)

 

Speak up! Let us know what you think.

Spam Protection by WP-SpamFree