2KM di futuro ! ®

Leafcommunity

Il 10 e l’11 Luglio il Gruppo Loccioni ospita 2 km di futuro®, l’evento organizzato in collaborazione con Nissan, Enel, Samsung SDI e col partner finanziario Veneto Banca.

Personaggi di rilievo internazionale si incontreranno per confrontarsi sull’equilibrio possibile tra uomo, natura e tecnologia. Il focus del forum sarà, dunque, il tema dell’immaginazione sociale, della collaborazione tra pubblico e privato per lo sviluppo e la tutela del territorio, e la concretizzazione della microgrid Loccioni, nata a partire dalla Leaf Community.
Clicca qui per approfondire

22 Aprile 2014: il giorno della Terra!

Un nuovo anno, un nuovo Giorno della Terra: 24 ore in cui il nostro pensiero si rivolge al pianeta e all’ambiente che ci circonda.

Giunta ormai alla 44esima edizione, la Giornata della Terra (Earth Day) nasce il 22 aprile 1970 dall’idea del Senatore del Wisconsin Gaylord Nelson, per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali. Da movimento universitario dell’America “NO WAR”, nel tempo la manifestazione è divenuta un avvenimento educativo ed informativo sulle problematiche ambientali di tutto il mondo. E su decisione delle Nazioni Unite, quest’anno ci si concentra su una delle maggiori sfide ambientali dei giorni nostri: le Green City.

Read More

Rispondere al cambiamento con un approccio Agile

L’energia è uno di quei mercati dove è difficile fare previsioni a lungo termine, capire quali saranno le soluzioni in grado di soddisfare il crescente fabbisogno energetico avendo sempre un occhio vigile sulla sostenibilità ecologica ed economica. Sappiamo che nuove soluzioni vanno trovate, ma sul come e quali oggi non c’è un idea chiara. Sentiamo sempre parlare di smart grid (anzi il trend del momento è smart cities), cloud computing, servizi, energy storage, partecipazione del privato e chi più ne ha più ne metta.

Come può un team di ricerca e sviluppo far fronte a questi problemi, sviluppare soluzioni e portarle nel mercato in tempo utili? La risposta risiede in una parola: agilità.

Read More

Perché dovremmo parlare di sostenibilità in sanità

Secondo l’Unione Europea, oltre il 40% del fabbisogno energetico del vecchio continente è da attribuire al complesso di ciò che chiamiamo “edifici”: abitazioni, ospedali, etc (vedi dati EU o USA).
In questo scenario, ottimizzare l’efficienza energetica di questi grandi consumatori di energia sta diventando sempre più una priorità per l’Unione, tanto più a fronte di un settore trasporti che, nel bene e nel male, negli ultimi anni ha investito per ridurre l’impatto energetico.
Se a questo si aggiunge che le strutture ospedaliere sono spesso ospitate in edifici vecchi e dunque poco efficienti, ecco spiegato perché la sostenibilità nel mondo della sanità pubblica e privata è solo apparentemente una tematica di nicchia. Gli ospedali, infatti, sono tra gli edifici pubblici più energivori in circolazione, poiché operano 24 ore su 24 e devono mantenere elevati requisiti di comfort.
Read More

Il Comune di Pesaro si presenta all’Europa con le sue energie rinnovabili

Si parla spesso di iniziative pubbliche sostenibili, di progetti europei e di collaborazione tra pubblico-privato: Pesaro ne è oggi un esempio.

Con un percorso di sostenibilità iniziato nel 2009, oggi sono molti i traguardi raggiunti dalla città:

  • La realizzazione di un data-base per conoscere le caratteristiche energetiche degli edifici comunali;
  • L’acquisto di una termocamera da utilizzare per l’analisi energetica degli immobili di proprietà del Comune;
  • L’acquisto del Leaf Meter, il misuratore di sostenibilità firmato Loccioni, utile a visualizzare in tempo reale i dati relativi alle performance energetiche e all’impatto ambientale degli edifici;
  • L’installazione di pannelli fotovoltaici in due scuole del Comune: la scuola “Galileo Galilei” situata a Villa Fastiggi e la scuola “Luigi Pirandello” di via Nanterre. Entrambi gli impianti hanno una potenza nominale pari a 24,96 kWp ciascuno e l’energia prodotta sarà interamente utilizzata dalle scuole, secondo i loro fabbisogni.

Come può un Comune investire in sostenibilità? Ecco la storia del Comune di Pesaro.
Read More

Italia 2030: un nuovo paradigma per il sistema energetico

“Perché i futuri scenari 2030 diventino anche fattibili, tenendo in particolare conto della necessità di fuoriuscire, appena possibile, dalle misure di incentivazione, è necessario che si realizzino alcune condizioni al contorno, esterne, ma anche interne al mondo delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica.

A tal fine è essenziale la capacità del sistema politico di governare, senza troppi traumi, la transizione verso un cambio radicale di paradigma, che in particolare richiede: una profonda trasformazione del comparto edilizio e della struttura urbana (smart buildings e smart cities), una diversa gestione del territorio e del patrimonio forestale (con gli operatori agricoli trasformati in prosumer alle stessa stregua dei cittadini), un’integrazione spinta fra politiche energetiche e sviluppo più complessivo della green economy.”

GB Zorzoli – portavoce Comitato FREE

Il professor Zorzoli spiega il futuro del mercato energetico. Scarica il suo intervento!

Read More

Leaf Meeting: ecco il programma!

Come può un’impresa proseguire il suo percorso di sostenibilità e ridurre i consumi?
Cosa significa essere una smart grid per un’impresa o un territorio?
Quali investimenti sono convenienti e quali nuove frontiere si possono aprire?

La mobilità elettrica è la nuova sfida per gli obiettivi di EU2020: quali sono i vantaggi e come farla diventare realtà?
Questi i temi del Leaf Meeting “2014: ripartire con Energia!”

Programma
Read More

Le 8 regole per diventare una Green factory

L’accostamento dei termini “green” e “factory” viene ancora percepito da molti come un ossimoro.
L’impresa verde, in realtà, si prefigura come un paradigma innovativo dai tratti concreti e possiede delle caratteristiche distintive che le consentono di stagliarsi nello scenario industriale.
Le imprese che decidono di perseguire la strada della sostenibilità devono portare a compimento 8 impegni importanti nei confronti dell’ambiente, che consentiranno un ritorno economico, pubblicitario e sociale.

Read More

Il bilancio dell’energy manager

La gestione dell’energia è oggi un tema molto discusso, perché tocca da vicino tutti i settori produttivi , dal manifatturiero al terziario fino ad arrivare alle strutture del settore pubblico. Agricoltura, industria, trasporti, grande distribuzione, uffici, sanità e ospedali sono infatti accomunati dalla necessità di consumare energia per realizzare i propri processi, svolgere le attività e, più in generale, nel funzionamento degli edifici. Si sta pertanto gradualmente diffondendo la consapevolezza di dover intervenire per impiegare correttamente i vettori energetici, al fine di non subire la bolletta come una tassa, quanto piuttosto di trarre vantaggio competitivo dagli investimenti in efficienza energetica, generando così nuove occasioni di sviluppo.

Ma cos’è in realtà l’energy management?

Read More